Rendimenti futuri: legge sul clima per stimolare opportunità di investimento

La legislazione sul clima approvata dal Congresso e approvata dal presidente Biden a metà agosto creerà maggiori opportunità di investimento per coloro che vogliono aiutare ulteriormente la transizione energetica degli Stati Uniti dai combustibili fossili.

Non è noto come saranno molte di queste opportunità, ma la legge, con 369 miliardi di dollari destinati all’aumento delle forniture domestiche di energia pulita, alla promozione dei trasporti puliti e al miglioramento dell’efficienza energetica, creerà una spinta per le aziende sia pubbliche che private impegnate in una gamma di tecnologie per mitigare o adattarsi ai cambiamenti climatici.

“È completamente senza precedenti, in particolare per gli Stati Uniti, fare questo tipo di investimento nella promozione dei finanziamenti per il clima”, afferma William Burckart, CEO dell’Investment Integration Project, o TIIP, che aggiunge che è “un segnale importante per i mercati”.

La legge sulla riduzione dell’inflazione, che include disposizioni non correlate al clima per aumentare le entrate e ridurre i costi, “aiuta a ribaltare la scala economica [in the U.S.] per alcuni di questi settori che non sono ancora necessariamente commercializzati o su larga scala, e [it] aumenta gli incentivi per entrare in questi settori”, afferma Michelle Laliberte, stratega di investimento tematico presso il chief investment office di UBS Global Wealth Management.

Ad esempio, le tecnologie emergenti per il sequestro delle emissioni di anidride carbonica o lo sviluppo di idrogeno verde, un carburante che potrebbe essere un punto di svolta per le compagnie aeree e i trasporti pubblici, non sono ancora su scala commerciale, ma diverse aziende stanno lavorando al loro sviluppo. Gli incentivi previsti dalla legislazione dovrebbero rendere questi settori più redditizi e quindi più attraenti per gli investitori.

Finanziamenti della Banca Verde

Con il finanziamento del progetto di legge per il clima sono 27 miliardi di dollari per un Fondo per la riduzione dei gas a effetto serra per stimolare il finanziamento di progetti di energia pulita attraverso una banca verde nazionale. Circa 20 miliardi di dollari saranno supervisionati dall’Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti, mentre il resto andrà a finanziamenti statali, locali e tribali per le energie rinnovabili.

Secondo la Coalition for Green Capital, un’organizzazione no profit che sostiene le banche verdi da oltre un decennio, questa banca nazionale investirà insieme a partner del settore privato. Dei fondi gestiti dall’EPA, 8 miliardi di dollari saranno diretti a progetti a beneficio delle “comunità a basso reddito e svantaggiate”, secondo la legge.

“Inizierà a fare ciò che è stato un serio punto dolente per molti investitori che si sono seduti in disparte con tutto questo”, afferma Burckart. “Fornirà una sorta di garanzia del governo per proteggere gli investitori in questi investimenti, e quindi fornirà anche il meccanismo per la scalabilità”.

Incoraggiando gli investitori a co-prestire insieme al fondo governativo, una banca verde consentirà a più aziende impegnate nella mitigazione del clima e nell’adattamento al clima di essere finanziate, afferma.

Più investitori, quindi, avranno l’opportunità di partecipare a diversi tipi di transazioni poiché questi accordi “vengono confezionati in modi in cui alla fine i gestori patrimoniali e le banche possono investire”, afferma Burckart. “Avrai più scelte per gli investitori”.

Efficienza energetica, trasporti, sicurezza energetica

La legislazione prevede anche incentivi che rafforzeranno settori specifici volti a migliorare l’efficienza energetica, elettrificare i trasporti e potenziare le fonti di energia pulita domestica, tra cui l’energia nucleare e l’idrogeno verde.

Ad esempio, include 9 miliardi di dollari in programmi di sconti ai consumatori per progetti di efficienza domestica, come pompe di calore e sistemi HVAC elettrici, 10 anni di crediti d’imposta per i consumatori e 1 miliardo di dollari per aumentare l’efficienza energetica in alloggi a prezzi accessibili, ha affermato UBS in un recente nota sulle implicazioni di investimento del disegno di legge.

UBS non rivelerà le società specifiche che consiglia ai clienti, ma di fronte ai continui vincoli di fornitura, al potenziale rallentamento economico e all’aumento dei tassi di interesse, sta consigliando agli investitori di restare con “società a grande capitalizzazione con flussi di entrate diversificati, utili solidi e bilanci solidi” nei mercati pubblici, piuttosto che società “pure play” più piccole, secondo la nota.

Ad esempio, UBS ha affermato: “Preferiamo fornitori di energia alternativa su scala industriale che tendono a godere di guadagni relativamente stabili rispetto ai titoli di energia alternativa pura”. Questi fornitori di servizi pubblici dovrebbero anche beneficiare dei finanziamenti governativi per la rete elettrica inclusi nella recente legislazione sulle infrastrutture.

“Quando si investe in una tecnologia che è ancora in fase di prova e test, le società a capitalizzazione più piccola, pure-play, è probabile che siano piuttosto volatili”, afferma Laliberte. I venti contrari economici che devono affrontare gli Stati Uniti rappresentano anche un ostacolo per “l’espansione della valutazione, soprattutto per le società in crescita”, afferma.

Un nuovo credito d’imposta per il carburante sostenibile per l’aviazione, nel frattempo, potrebbe non avere un enorme impatto sulle società pubbliche che stanno sviluppando questi carburanti, poiché si tratta di una piccola parte della loro attività. “Questo è ciò che lo rende difficile nello spazio pubblico”, dice Laliberte. “In teoria puoi ottenere un’esposizione, ma non guiderà il prezzo delle azioni nei prossimi sei mesi”.

Le aziende che sviluppano biocarburanti per l’aviazione sostenibile includono Neste (ticker: NTOIY), una società finlandese, e Calumet Specialty Products (CLMT), con sede a Indianapolis.

Opzioni a lungo termine nei mercati privati

Per gli investitori con orizzonti temporali più lunghi, Laliberte afferma che i mercati privati ​​”potrebbero essere interessanti per queste ulteriori opportunità che potrebbero richiedere un po’ più di tempo per crescere”.

La legge, ad esempio, include finanziamenti per “un’agricoltura intelligente dal punto di vista climatico”, che potrebbe includere tecnologie che sono in una fase iniziale di sviluppo. Un esempio è l’agricoltura verticale, che non è ancora ampiamente adottata, afferma. “Queste opportunità minori che non sono ancora aumentate, o forse non hanno il proof of concept di cui hanno bisogno per diventare pubbliche, è qui che gli investitori del mercato privato hanno l’opportunità di attingere a quelle opportunità più interessanti e più pure”.

Anche quando si considerano gli investimenti a lungo termine nei mercati privati, è saggio diversificare i temi, afferma Laliberte. Efficienza energetica, mobilità intelligente, aria pulita e riduzione delle emissioni di carbonio sono temi delineati in una recente guida UBS che potrebbe ottenere una spinta dalla bolletta del clima.

“Se hai un momento in cui le materie prime sono favorevoli, forse questo sta facendo aumentare i prezzi di input per un produttore di pannelli solari, ma è positivo per i produttori di materie prime che spingono l’offerta in questi settori”, afferma Laliberte. “Quello che diciamo è diversificare lungo l’intera catena di approvvigionamento, perché ciò può rendere un po’ più fluido il viaggio”.

We want to thank the writer of this article for this outstanding content

Rendimenti futuri: legge sul clima per stimolare opportunità di investimento


Check out our social media accounts as well as other pages that are related to them.https://lmflux.com/related-pages/