Investire nello spazio: fare bene per fare del bene

Il cofondatore e CEO di Planet Will Marshall celebra la quotazione della sua azienda sul pavimento della Borsa di New York (NYSE) l’8 dicembre 2021, mentre il CFO Ashley Fieglein Johnson, all’estrema destra, osserva.

Brendan McDermid | Reuters

La newsletter Investing in Space della CNBC offre a vimmergiti nel business dell’esplorazione spaziale e della privatizzazione, direttamente nella tua casella di posta. Michael Sheetz della CNBC riporta e cura le ultime notizie, gli aggiornamenti degli investitori e le interviste esclusive sulle aziende più importanti che raggiungono nuove vette. Iscriviti per ricevere le edizioni future.

Panoramica: fare bene per fare del bene

ho incontrato Pianeta Il CFO Ashley Fieglein Johnson qui a New York all’inizio di questo mese, e una cosa che ha detto mi è rimasta davvero impressa: “Dobbiamo fare bene per fare del bene”.

Forse un’affermazione ovvia – dato che Planet è una società quotata in borsa che mira a essere redditizia – ma che è stata sorprendente, poiché le aziende e i leader dell’industria spaziale spesso proclamano obiettivi di grandezza che cambiano l’umanità. Ed è vero: le tecnologie spaziali hanno cambiato la vita in tutto il mondo in vari modi, dal GPS alle comunicazioni e altro ancora.

Ma è una lezione semplice ma fondamentale, in un settore in cui le proiezioni fantascientifiche possono sopraffare dollari e senso. Le ambizioni di bene sociale non significheranno molto se l’azienda non sta facendo soldi.

Fieglein Johnson, pur notando di non essere l’ideatrice della citazione, ha affermato che l’idea di fare bene per fare del bene è venuta fuori durante un’intervista con i fondatori di Planet, Will Marshall e Robbie Schingler, ed è diventata tanto più toccante man mano che le compagnie spaziali navigano tempi magri per la raccolta fondi e la crescita.

“Non voglio essere la persona finanziaria che deve costantemente dire di no ai progetti della fiera della scienza”, ha detto Fieglein Johnson, ma “un’azienda, in particolare una società quotata in borsa, non può essere un progetto scientifico”.

Con una proliferazione di satelliti di immagini in orbita, il CFO di Planet ha sottolineato che l’azienda è focalizzata sull’utilizzo del suo “set di dati per creare valore economico per il nostro cliente finale”, ad esempio riducendo la quantità di fertilizzante utilizzato in agricoltura con l’aumento dei costi.

“La carota di essere in grado di fare del bene non tende a sopravvivere all’inverno nucleare di un’economia difficile”, ha detto Fieglein Johnson.

Le azioni di Planet sono scese l’anno scorso insieme ad altre società spaziali pure-play debuttate di recente, ma Fieglein Johnson vede l’azienda a un “punto di svolta” perché “la consapevolezza di Planet è solo a un livello fondamentalmente nuovo”. Questa è stata una delle maggiori sfide di Planet, ha affermato, e significa che l’azienda può ora “iniziare a essere più focalizzata verso l’esterno nelle nostre ambizioni di crescita”.

Che cosa succede

Manovre del settore

Operatori di mercato

All’orizzonte

  • 29 gennaio – SpaceX Falcon 9 lancia la missione Starlink dalla California, in quello che sarebbe il sesto lancio dell’azienda quest’anno.
  • 31 gennaio – SpaceX Falcon 9 lancia la missione Starlink dalla Florida.

We would like to give thanks to the author of this article for this outstanding content

Investire nello spazio: fare bene per fare del bene


You can find our social media profiles here , as well as additional related pages here.https://lmflux.com/related-pages/