Il nuovo fronte delle guerre culturali per i governatori del GOP: ESG Investing

Governatori di spicco del GOP che molti sospettano abbiano gli occhi puntati su cariche più alte hanno trovato un nuovo cattivo da prendere di mira per le loro campagne contro il “risveglio”: Wall Street.

Nelle ultime settimane, sia il governatore della Florida Ron DeSantis che il governatore del Texas Greg Abbott si sono mossi per vietare o limitare le società che investono in fondi e le società che favoriscono cause ambientali, sociali o di buon governo come l’energia verde, i diritti dei lavoratori e la giustizia sociale .

Il mese scorso, il Texas ha pubblicato un elenco di società di investimento che secondo loro potrebbero violare una legge del 2021 che vieta ai fondi pensione statali e scolastici di essere investiti in aziende che hanno politiche che limitano gli investimenti in società di petrolio, gas e armi da fuoco.

DeSantis, nel frattempo, e i suoi colleghi del Consiglio di amministrazione dello Stato a fine agosto hanno adottato una risoluzione che ordina ai gestori di fondi statali di investire i fondi dei contribuenti e dei pensionati della Florida “senza considerare l’agenda ideologica del movimento ambientale, sociale e di governo societario (ESG) .”

“Il potere aziendale è stato sempre più utilizzato per imporre un’agenda ideologica al popolo americano attraverso la perversione delle priorità di investimento finanziario sotto le bandiere eufemistiche di governance ambientale, sociale e aziendale e diversità, inclusione ed equità”, ha affermato DeSantis dopo il voto del consiglio di amministrazione .
“Questa guida assicurerà che le decisioni prese da questi funzionari pubblici per conto del popolo della Florida siano conformi ai valori degli elettori espressi attraverso il processo democratico piuttosto che ciecamente in sintonia con la mania ESG che si sta impadronendo di Wall Street e Washington “, ha aggiunto DeSantis, il cui margine di vittoria nelle sue elezioni del 2018 era inferiore alla metà dell’uno per cento.

Cartoni animati sui cambiamenti climatici

Il Texas ha recentemente finalizzato un elenco di 10 istituzioni finanziarie e un elenco di quasi 350 società soggette alla nuova legge. In cima alla lista c’è BlackRock, una società statunitense che è il più grande gestore di denaro al mondo e sostenitore degli investimenti ESG.

Ma ciò non ha impedito ad altri stati di seguire l’esempio del Texas e della Florida. E la mossa contro le imprese di investimento fa parte di a attacco più ampio all’America corporativa, inclusa la battaglia che DeSantis sta combattendo con la Disney dopo che la società ha criticato il disegno di legge “Non dire gay” dello stato e afferma che hanno castigato le aziende per essersi offerte di pagare i dipendenti per viaggiare fuori dagli stati che vietano l’aborto a coloro che lo consentono.

BlackRock ha recentemente risposto a una lettera che ha ricevuto da 19 procuratori generali dello stato repubblicano che accusavano la gigantesca società di investimento di mettere un “agenda climatica” davanti ai suoi clienti, secondo il New York Times.

BlackRock ha contestato la lettera e ha affermato che conteneva numerose imprecisioni. BlackRock non ha risposto a una richiesta di commento, ma in un’intervista al Financial Times ad agosto un dirigente di un’azienda ha definito la legge “anticoncorrenziale”.

“Non abbiamo mai voltato le spalle alle compagnie petrolifere e del gas del Texas”, ha affermato Mark McCombe, che dirige le operazioni statunitensi di BlackRock.

Ha sottolineato che BlackRock è il più grande investitore nell’industria petrolifera e del gas dello stato con $ 290 miliardi di partecipazioni nello stato. Infatti, BlackRock è tra i primi tre maggiori azionisti di Exxon Mobil e ConocoPhillips, che contano entrambi lo stato di Lone Star come loro quartier generale globale.

Le mosse hanno portato un contraccolpo da parte della comunità degli investitori, che sottolinea che parte del dovere fiduciario dei gestori di fondi statali è quello di considerare un’ampia gamma di investimenti che diversificano il loro rischio e aumentano i loro rendimenti.

“Esortiamo i politici del Texas a dare la priorità alle famiglie del Texas rispetto alla partigianeria”, ha affermato l’Investment Company Institute in una dichiarazione a fine agosto. “I gestori di fondi pensione statali devono essere in grado di considerare un’ampia gamma di investimenti che supportino in modo più appropriato le esigenze di questi risparmiatori del Texas, liberi dalla politica”.

Non è chiaro se i politici negli stati rossi sappiano effettivamente cosa stanno facendo i loro gestori di fondi. Uno studio di Morningstar ha rilevato che i gestori di fondi statali supportano in modo schiacciante le iniziative ESG quando viene chiesto di votare come azionisti su risoluzioni presentate alle aziende e ai fondi di investimento.

Lo studio ha rilevato che il sostegno complessivo tra le pensioni statali e i fondi pensione era dell’80% a favore delle proposte ESG nel 2021. Florida e Texas erano significativamente più pro-ESG, votando il 99% e l’87% a favore.

“Sostenere le linee di partito incrociate, anche se le pensioni pubbliche con sede in stati di tendenza democratica tendevano a votare a favore delle risoluzioni ESG più spesso di quelle basate in stati di tendenza repubblicana”, ha rilevato il rapporto.

“Stanno effettivamente votando per queste disposizioni e facendo il loro dovere fiduciario”, afferma Janet Yang Rohr, direttore per la ricerca multi-asset e alternative presso Morningstar e autrice principale del rapporto. Per quanto riguarda i fondi ESG, aggiunge: “In alcuni casi, è semplicemente un buon investimento”.

Rohr ha trovato due notevoli eccezioni alla tendenza – Ohio e Georgia – dove ci sono stati voti schiaccianti contro le proposte ESG. In Georgia, il sistema statale di pensionamento degli insegnanti ha votato contro tutte le proposte tranne una che riguardano 67 società in cui aveva una partecipazione. In Ohio il fondo pensione (quello specifico non è stato individuato) ha votato no in 44 delle 66 occasioni in cui ha ricoperto incarichi.

Sebbene DeSantis e altri sottolineino la necessità che i gestori di fondi pensione aderiscano ai loro doveri fiduciari o pecuniari, uno studio condotto dal professore di finanza della Wharton School Daniel Garrett e dall’economista della Federal Reserve Ivan Ivanov ha rilevato che limitare l’universo degli investimenti ha un costo.

La coppia ha scoperto che da quando la legge del Texas è stata approvata nel 2021, le città dello stato pagheranno da $ 303 milioni a $ 532 milioni in più di interessi sulle loro obbligazioni a causa della mancanza di concorrenza dopo che cinque importanti assicuratori si sono ritirati dal mercato; da allora uno è rientrato.

“Tra le restanti vendite competitive, vediamo un’azione meno competitiva”, afferma Garrett.

“Anche se non possiamo misurare direttamente l’impatto competitivo con i dati disponibili, la nostra analisi indica che la concorrenza è il fattore più importante per i maggiori oneri finanziari”, aggiunge.

Rinunciare alle società che supportano le iniziative ESG potrebbe essere costoso solo in termini fiduciari. Prendi Apple, una società che spesso è tra le aziende più quotate per la sostenibilità e altre misure ESG. Il suo rendimento azionario a 10 anni è del 641%, rispetto al 181% del mercato più ampio misurato dall’S&P 500, che include Apple.

In alcuni casi, la spinta del GOP contro le corporazioni americane è analoga agli sforzi risalenti agli anni ’60, quando liberali e democratici inveirono contro le compagnie che fornivano materiale e sostegno alla guerra degli Stati Uniti in Vietnam. In un caso famoso, i manifestanti hanno impedito a Dow Chemical, un produttore di napalm usato per defogliare le giungle del paese, che i suoi reclutatori apparissero nel campus.

Un decennio dopo, un membro del consiglio di GM ha delineato i Principi Sullivan che le aziende statunitensi sono state incoraggiate a seguire nel curare i loro lavoratori in Sud Africa, durante il periodo noto come apartheid. Altre iniziative più recenti dall’estremità sinistra dello spettro politico hanno incluso il boicottaggio del 2017 del torneo di basket delle Final Four della NCAA dopo che la Carolina del Nord ha approvato il suo cosiddetto “disegno del bagno”, considerato discriminatorio nei confronti delle persone transgender.

E proprio come lo scorso luglio, la Federazione americana degli insegnanti ha approvato una risoluzione che chiedeva il disinvestimento del denaro investito in piani pensionistici pubblici e privati ​​dalle compagnie di combustibili fossili e il reinvestimento in “progetti a beneficio dei lavoratori sfollati e delle comunità in prima linea.

È probabile che queste ultime mosse per politicizzare gli investimenti nei fondi pensione continueranno in una nazione polarizzata che vede le guerre culturali come uno strumento efficace per galvanizzare gli elettori.

“È una cosa emergente, è una questione in rapida evoluzione”, afferma Len Gilroy, vicepresidente della riforma del governo presso la Reason Foundation e amministratore delegato senior del suo progetto di integrità pensionistica.

Gilroy afferma che il Texas e la Florida stanno adottando approcci diversi, con il primo che cerca di più per proteggere un’industria potente e la Florida che fa più una dichiarazione politica.

“Se guardi alla Florida e all’Arizona, sembra che la retorica politica attorno a quelle politiche sia piuttosto aggressiva”, dice.

Un problema più grande per i fondi, avverte, è che collettivamente i fondi pensione statali e locali devono far fronte a oltre 1 trilione di dollari di passività non finanziate, la differenza tra ciò che devono ai loro membri e ciò che attualmente hanno messo da parte per pagare ai futuri pensionati.

Tutto ciò che lega la mano ai gestori di fondi, dice, potrebbe rendere più difficile il raggiungimento dei loro obiettivi di investimento, specialmente in un periodo in cui i mercati hanno registrato rendimenti negativi.

Tuttavia, ammette, “ESG è solo l’ultima moda” delle guerre di cultura politica e non è probabile che finisca presto.

We want to say thanks to the author of this article for this incredible content

Il nuovo fronte delle guerre culturali per i governatori del GOP: ESG Investing


Check out our social media profiles along with other related pageshttps://lmflux.com/related-pages/