E-mail trapelate: l’exchange di criptovalute Coinbase sta “chiudendo temporaneamente” il suo programma di marketing di affiliazione negli Stati Uniti

  • Coinbase sta “chiudendo temporaneamente” il suo programma di affiliazione statunitense per influencer ed editori.
  • Nelle e-mail trapelate condivise con Insider, Coinbase ha affermato che il programma statunitense si chiuderà il 19 luglio.
  • In quelle stesse e-mail, la società ha dichiarato di voler rilanciare il programma nel 2023.

L’exchange di criptovalute Coinbase sta “chiudendo temporaneamente” il suo programma di marketing di affiliazione negli Stati Uniti, secondo le e-mail inviate a tre creatori e condivise con Insider.

Il programma statunitense verrà temporaneamente interrotto il 19 luglio, affermano le e-mail.

“Siamo spiacenti di informarvi che Coinbase chiuderà temporaneamente il suo programma di affiliazione negli Stati Uniti con una data effettiva di martedì 19 luglio”, si legge nelle e-mail. “Questa non è stata una decisione facile, né è stata presa alla leggera, ma, a causa delle condizioni del mercato delle criptovalute e delle prospettive per il resto del 2022, Coinbase non è in grado di continuare a supportare il traffico incentivato verso la sua piattaforma”.

La società ha affermato nelle e-mail che prevede di rilanciare il programma nel 2023, sebbene non condivida una tempistica esatta.

“Abbiamo stabilito molte preziose partnership attraverso la nostra piattaforma di affiliazione che speriamo di rinnovare in futuro”, affermano le e-mail.

Questo cambiamento arriva in un momento in cui Coinbase si sta riprendendo dal crollo delle criptovalute.

Il 14 giugno, il CEO di Coinbase Brian Armstrong annunciato in un post sul blog che la società stava licenziando il 18% del suo personale, ovvero circa 1.100 dipendenti. Di venerdì, Lo ha riferito Bloomberg che Coinbase è ora il quattordicesimo scambio di criptovalute più grande del mondo, in calo rispetto alla quarta posizione meno di un anno fa.

Prima di questa recente notizia di affiliazione, Coinbase aveva già abbassato i tassi di commissione per alcuni influencer nel mese di giugno. Un creatore che guadagnava $ 40 per iscrizione all’inizio del 2022 ha affermato di aver visto tale importo scendere di oltre il 90% a $ 2 per iscrizione.

“Le mie commissioni sono quasi inesistenti con loro, quindi non ho prestato attenzione”, ha detto un quarto influencer che ha utilizzato il programma.

Molti influenzatori della finanza personale guadagnano dal marketing di affiliazione o dall’aumento delle vendite o dall’iscrizione a una piattaforma.

Questi programmi di affiliazione finanziaria vengono gestiti direttamente dall’azienda o tramite una rete di marketing di affiliazione, come Impact o CJ Affiliate. Coinbase ha lanciato il suo programma di marketing di affiliazione nel 2019. Il programma è gestito in collaborazione con Impact, che aiuta l’azienda a connettersi con influencer, gestire le tariffe e tenere traccia delle iscrizioni.

In risposta alla richiesta di commento sul programma di marketing di affiliazione, un portavoce di Coinbase ha scritto in un’e-mail:

“Come condiviso nella nostra lettera agli azionisti del primo trimestre, la maggior parte della nostra spesa di marketing è orientata al performance marketing. Il marketing di affiliazione è una delle tante leve supplementari che impieghiamo per raggiungere il pubblico target e la pausa temporanea del programma non è in alcun modo indicativa di un problema di liquidità. Essendo una società quotata in borsa, il nostro solido bilancio è trasparente per il pubblico. Non vediamo l’ora di lavorare con molti dei nostri incredibili partner e creatori web3 in futuro”.

Questo post è stato aggiornato con il commento di Coinbase.

We wish to say thanks to the author of this post for this awesome material

E-mail trapelate: l’exchange di criptovalute Coinbase sta “chiudendo temporaneamente” il suo programma di marketing di affiliazione negli Stati Uniti


Find here our social media profiles , as well as other pages that are related to them.https://lmflux.com/related-pages/